Progetti

Digital Alexanderlied

 

Nell’ambito del Progetto di Eccellenza del Dipartimento di Lingue e Letterature straniere dell’Università di Verona, il SSD L-FIL-LET/15 – Filologia Germanica propone un progetto di edizione scientifica digitale (DSE) della tradizione dell’Alexanderlied (= DAL – Digital Alexanderlied), un poema alto-tedesco medio del filone letterario transnazionale di Alessandro Magno, conservato in tre redazioni (V, B, S).
Il primo obiettivo del progetto è la realizzazione di un prototipo di edizione digitale di V (manoscritto di Vorau) completa di trascrizione diplomatica e normalizzata, con un focus sull’analisi codicologica e paleografica del documento, sull’annotazione testuale-analitica (prosopografica) e linguistica (morfosintattica). Il lavoro servirà da banco di prova sia per la valutazione della tecnologia scelta (EVT), sia per la definizione e la valutazione dei criteri editoriali successivamente applicabili al resto della tradizione manoscritta.

Per la visualizzazione dell’edizione verrà utilizzato il software open source Edition Visualization Technology (EVT, nelle versioni 1.2 e 2), sviluppato da Roberto Rosselli del Turco (Università di Torino e Pisa) per l’edizione di testi germanici medievali e diffusamente utilizzato in analoghi progetti di edizione digitale (es. Vercelli Book Digitale http://vbd.humnet.unipi.it/beta/#104v, Codice Pelavicino http://pelavicino.labcd.unipi.it/evt/, il Progetto HumaRec https://humarec-viewer.vital-it.ch/). Il software dispone di funzionalità come l’allineamento testo immagine, la possibilità di visualizzazione di diversi livelli di trascrizione, l’analisi del documento attraverso funzionalità di manipolazione e annotazione dell’immagine (es. magnifier e hotspot). EVT è basato sugli standard TEI, attualmente i più diffusi per la codifica dei testi. Il software dovrà essere implementato dal team di tecnici del Dipartimento di Eccellenza, i quali in coordinamento con l’assegnista di ricerca, lo potranno perfezionare e adattare alle specifiche esigenze editoriali.

Leggi la descrizione del progetto.

Snorra Edda: a collaborative bibliography

Il progetto Online Bibliography of Snorri’s ‘Edda’, avviato nel 2008 su impulso di Adele Cipolla (Università di Verona), ha come obiettivo la creazione di un database dell’Edda di Snorri esaustivo, progressivamente aggiornabile e aperto alla comunità accademica grazie all’uso di un software appositamente creato.

Consulta la Bibliografia Online dell’Edda di Snorri

Cooming soon: i dati sono stati recentemente trasferiti su una group library gestita da Zotero (https://www.zotero.org/) e saranno presto consultabili attraverso un’interfaccia utente rinnovata.